Le ciglia crescono lungo il bordo della palpebra e la loro funzione è quella di proteggere gli occhi dalla polvere e da altri fattori ambientali. Basta un movimento delicato per far battere le palpebre, e farle richiudere velocemente per proteggere l'occhio.

Numero di Ciglia

Le ciglia superiori sono più forti, più spesse e più numerose rispetto a quelle inferiori. La palpebra superiore ha in media 100-160 ciglia, mentre il numero medio di ciglia presenti su quella inferiore è 70-80. Teniamo presente però che comunque questi numeri variano da individuo a individuo e che ci sono anche differenze in base alla razza: ad esempio, le persone Medio Orientali hanno in genere ciglia scure, spesse, folte e lunghe mentre le persone Asiatiche tendono ad avere ciglia scure ma meno fitte e che crescono dritte anziché incurvate all’insù.

Come i capelli, anche le ciglia con l’invecchiamento diventano più sottili e fragili.

 

Livelli delle Ciglia 

 

Le nostre ciglia crescono disposte su, normalmente, su 3-4 livelli. I livelli si contano a partire dal più basso salendo poi verso l’alto.

 

Ciò significa che quando guardi il design delle extension ciglia, il primo strato è quello più vicino alle guance della cliente e il più alto è quello più vicino alla Lashmaker:

 

 

 

Lunghezza e Robustezza delle Ciglia 

 

La lunghezza media delle ciglia superiori è di 7-10mm ma vi capiterà di vedere ciglia naturali più corte (anche meno di 5mm) e clienti con ciglia naturali o più spesso trattate con sieri che hanno lunghezze superiori ai 13mm.

 Le ciglia sono anche molto diverse per diametro e forza. Più comunemente, più spesse sono le ciglia (più ampio è il loro diametro), più forti sono. Questo gioca un ruolo significativo nel decidere quanto volume può essere aggiunto a quelle naturali mediante Extension senza causare danni e per quanto tempo la lozione Liftante deve essere tenuta in posa durante la laminazione delle ciglia.

 

Al contrario, di solito, più sottili sono le ciglia e più sono deboli, MA a volte l'aspetto può ingannare e le ciglia di diametro sottile possono essere piuttosto forti. Non è molto comune, ma succede.

 

È importante tenere a mente questa peculiarità soprattutto durante la Laminazione: alcune ciglia richiedono tempi di posa più lunghi, anche se all'inizio potrebbero non sembrare così forti.

 

Le ciglia presenti nell’angolo interno dell’occhio solitamente sono più sottili e corte rispetto a quelle al centro, le quali sono più lunghe e folte.

 

Nell'angolo esterno dell'occhio, le ciglia sono generalmente più sottili e più corte ma ancora più lunghe e più dense rispetto all'angolo interno. Le ciglia più forti si trovano approssimativamente dal centro all'occhio fino al terzo esterno:

 

Composizione delle Ciglia

 

Le ciglia sono costituite da proteine ​​che vengono prodotte nelle cellule all'interno del follicolo. Anche il fusto delle ciglia si trova nel follicolo. Questo processo di maturazione cellulare è chiamato cheratinizzazione. Quando il fusto sporge dalla pelle significa che le cellule sono completamente cheratinizzate. Le ciglia sono dunque costituite solo da cellule proteiche cheratinizzate che però non sono cellule vive. Le ciglia contengono, approssimativamente, un 90% di cheratina e 10% di pigmenti, acqua e lipidi.

 

Struttura di una ciglia

Ogni ciglia è costituita da:

 

  1. Corteccia

  2. Midollo (la parte più interna)

  3. Cuticola (cellule “squamose” che formano lo strato esterno)

 

La corteccia a struttura più grossa racchiude il midollo per garantirne la forza e la stabilità. La corteccia è la parte più voluminosa delle ciglia. La pigmentazione delle ciglia (e dei capelli) dipende dai depositi di melanina presenti nella corteccia: maggiori depositi = peli/capelli più scuri. Le ciglia chiare o bionde non contengono depositi di melanina.

Cuticole

 

La cuticola è composta da più strati di cellule morte. Essa forma la parte esterna del capello, ne protegge le strutture interne grazie alla sua elevata resistenza alla penetrazione, mantenendo così l'idratazione del capello.

Le cuticole sono sovrapposte assumendo la tipica conformazione a “squame di pesce “ oppure come delle tegole. Queste squame o scaglie sono condizionate dai vari prodotti che usiamo nei trattamenti professionali di Laminazione:

  1. Shampoo alcalino e acqua salina per aprire delicatamente le cuticole

  1. Easy Lift , Adhesive Superdry, Primer e Perming Lotion per aprire completamente le cuticole

  1. Fixing Lotion per richiudere delicatamente le cuticole (non completamente)

  1. Shine Repair, chiude completamente le cuticole (99-99.99%)

Le ciglia e sopracciglia sono simili ai capelli: più le cuticole sono chiuse e più sembrano sane. Questo perché le cuticole sono trasparenti: il colore che si vede proviene dai depositi di melanina della corteccia. Pensate alle cuticole come ad una fila di pannelli di vetro posti in fila uno dietro l’altro. Se i pannelli sono distanti tra loro sarà difficile vedere attraverso di essi, ma se riduciamo la distanza tra loro sarà facile vedere attraverso. Lo stesso principio vale per le cuticole: più sono chiuse e meglio si può vedere la melanina = ciglia e sopracciglia appaiono dunque più scure e lucenti.

 

Questo è anche uno dei meccanismi con cui lavora Shine Repair: chiudendo completamente le cuticole rende le ciglia e sopracciglia più scure anche senza tinta.

La foto mostra una laminazione eseguita senza tinta applicando solamente Shine Repair.

Usare prodotti aggressivi di vecchia concezione come primer a base di alcol e prodotti per laminazione aggressivi portano al danneggiamento delle cuticole, in alcuni casi bruciandone alcune completamente. Le cuticole bruciate non possono più trattenere l’idratazione all’interno delle ciglia, perciò, esse si seccano e diventano molto fragili.

Per questo motivo raccomandiamo sempre di NON usare Primer e prodotti per Laminazione aggressivi!

                           

 

Legami che conferiscono forza ed elasticità alle ciglia

 

Sono 3 i tipi di legami che situati nella corteccia del pelo che tengono unite le ciglia e ne determinano la forma. Questi legami tengono unito il pelo, impedendo che si sgretoli.

I legami di una ciglia sono come delle scale, con 2 lati verticali (simili a binari) e una serie di pioli orizzontali. I lati verticali sono catene peptidiche costituite da legami di idrogeno, disolfuro e sali.

Queste scale peptidiche a loro volta sono attorcigliate a spirale. Nella foto qui sotto mostra le catene polipeptidiche a spirale e i legami di idrogeno, disolfuro e salini.

 

 

I legami di idrogeno, disolfuro e sale svolgono un ruolo importante nel trattamento umido, termico e chimico dei capelli o delle ciglia.

 

I legami Idrogeno (H) sono quelli più flessibili tra i tre tipi di legame e possono essere facilmente spezzati dall’acqua e dal calore. Ad esempio, questi legami vengono facilmente spezzati ogni volta che ci si lava i capelli. Quando poi i capelli sono di nuovo asciutti questi legami vengono ripristinati.

Un esempio di alterazione di questi legami con conseguente modifica dell’aspetto dei capelli? Ogni volta che usate i bigodini! I bigodini vengo solitamente utilizzati quando sui capelli bagnati. I capelli vengo lasciati sui bigodini fino a quando non sono di nuovo asciutti. Proprio mentre i capelli si asciugano i legami di idrogeno si riprisitinano dando ai capelli la nuova forma.

I legami di Idrogeno (H) sono responsabili per il 30% della forza e fino al 50% dell’elasticità dei peli.

I legami Salini sono legami fisici che forniscono fino al 35% della forza e fino al 50% dell’elasticità delle ciglia e dei peli. Questi legami sono facilmente spezzabili dai cambiamenti, sia acidi che alcalini, del pH nei capelli, ciglia e sopracciglia. Il ripristino dei valori del pH porta a ristabilizzare i legami.

I legami salini si formano quando l'estremità positiva di una catena di amminoacidi si collega a un'altra estremità negativa di un altro amminoacido.

Disolfuro = zolfo = S: in questo caso i legami fissano gli atomi di zolfo a due atomi di aminoacidi (cisteina) vicini.

Più Disolfuro si trova nella fibra, più ricci sono i capelli. I legami di Disolfuro non possono essere modificati dall'acqua o dal calore ma solamente da sostanze chimiche.

Per questo motivo, durante la Laminazione, ci si concentra sul modificare questi legami che essendo molto forti non perdono la loro forma in presenza di acqua e/o calore.

I legami disolfuro vengono ammorbiditi e modificati mediante l’applicazione della Curling Lotion (link) in modo da poter dare alle ciglia una nuova forma.

La Lozione Fissante (link) successivamente applicata, ripristina i legami di Idrogeno, definisce la forma delle ciglia fissando la nuova disposizione dei legami di Disolfuro.

 

Crescita delle ciglia

Le cellule delle ciglia si sviluppano nei follicoli delle ciglia situati nel derma della pelle. Nella fase di crescita, le cellule si dividono e poi muoiono, accumulandosi l’una sull’altra. Le ciglia visibili ad occhio nudo sono quelle già morte e cheratinizzate. Questa è la ragione per cui i sieri o lozioni devono essere applicate vicino alla palpebra poiché nutrire la parte morta è inutile.

 

La crescita delle ciglia è influenzata da vari fattori, tra i quali:

  • Livelli ormonali (gravidanza, tiroide)

  • Assunzione di farmaci (anomalie della tiroide sono fortemente associate alla crescita dei peli)

  • Dieta e vitamine

  • Luce solare

  • Sieri per ciglia

 

Le ciglia non sono solamente dipendenti dagli ormoni, a loro volta producono una varietà di ormoni:

 

  1. Paracrino – una forma di comunicazione in cui una cellula produce un segnale per indurre cambiamenti nelle cellule vicine

  2. Autocrino - una forma di segnalazione cellulare in cui una cellula secerne un ormone o un messaggero chimico che si lega ai recettori autocrini su quella stessa cellula, modificandone il comportamento.

  3. Intracrino - un ormone che agisce all'interno di una cellula, regolando gli eventi intracellulari provocando quindi cambiamenti direttamente nella biologia della pelle e del capello.

 

Crescita delle Ciglia durante la Gravidanza

 

Se hai avuto clienti in gravidanza (o tu stessa hai avuto figli), avrai sicuramente notato un cambiamento nella durata e/o nello stato generale delle ciglia.

Queste modifiche sono influenzate dagli ormoni che cambiano nei corpi delle donne durante la gravidanza e l'allattamento al seno, oppure dai Folati extra che assumono.

I Folati sono responsabili della stimolazione della ricostruzione delle cellule del follicolo pilifero, della prevenzione della caduta dei capelli e della regolazione del funzionamento delle ghiandole sebacee. Ecco quali sono delle ottime fonti di Folati: cavolo nero, asparagi, fagioli bianchi, cavoletti di Bruxelles, piselli, barbabietole, merluzzo, halibut (pesce Ippoglosso), uova e fegato di avicoli.

 

 

Malfunzionamento della Tiroide

 

L'ormone tiroideo influenza l'attività di tutte le cellule umane. Non deve quindi sorprendere che l’attività del follicolo pilifero sia influenzata dall'Ipotiroidismo o dall'Ipertiroidismo.

L'ipotiroidismo fa sì che i capelli diventino opachi, fragili e ruvidi con un diametro ridotto, inoltre può causare perdita di capelli.

L’Ipertiroidismo provoca l’accorciamento e la rottura dei capelli e in alcuni casi gravi anche Alopecia.

 

È stato anche scoperto che lo spessore della pelle influisce sullo stato di vitamina D, quindi l'uso di farmaci che causano l'assottigliamento della pelle ridurrà anche lo stato di vitamina D.

Anche l'età gioca un ruolo importante perché l'invecchiamento riduce l'efficienza della pelle nella sintesi della vitamina D.

 

 

Perdita delle Ciglia

I cicli di crescita delle ciglia sono influenzati da diversi fattori, le variazioni di questi fattori possono innescare cambiamenti nei cicli di crescita.

Il cambiamento più importante e significativo nel ciclo è la caduta delle ciglia che avviene in primavera e autunno. Questo fenomeno è stato oggetto di molte discussioni all’interno del settore delle extension ciglia.

Durante la stagione fredda c’è meno sole rispetto all’estate, perciò, il livello di Vitamina D presente nel nostro corpo diminuisce notevolmente.

La carenza di vitamina D può portare alla caduta dei capelli poiché la luce solare è il principale fattore dello stato di vitamina D del nostro corpo.

Ciò è molto più evidente nelle aree in cui i cambiamenti nelle stagioni sono più significativi e marcati; quindi, la latitudine in cui viviamo gioca un ruolo importante nel determinare se saremo più o meno soggetti questi a cambiamenti stagionali.

 

Questo è molto importante da ricordare perché se viviamo in ​​una zona con molto sole durante tutto l'anno è assai improbabile notare un cambiamento significativo nel ciclo delle ciglia delle nostre clienti.

Studi effettuati su animali hanno dimostrato che il recettore della Vitamina D svolge un ruolo significativo nel ciclo vitale del follicolo pilifero, specialmente all’inizio della fase Anagen.

 

Successivamente è stato poi condotto uno studio su un gruppo di donne, durato 6 anni, per verificare e confermare l’ipotesi che la periodicità della caduta dei capelli riflette i cambiamenti stagionali nella crescita dei capelli umani.

 

Lo studio, concluso nel 2009, ha confermato l’ipotesi secondo cui la stagionalità influisce sulla crescita e sulla caduta dei capelli.

Come distinguere tra normale perdita delle ciglia e pessima presa della colla?

Non è così difficile vedere questa differenza. Puoi avere certezza che le ciglia non stanno cadendo per colpa della colla se si verificano i seguenti fattori:

  • Le clienti vengono a fare il refill con molte più ciglia Anagen (fase di crescita) del solito

  • Le clienti hanno meno ciglia Telogen (ciglia “morenti”)

  • Le extension sono cresciute più del solito

  • Durante il refill alcune delle ciglia Telogen cadono quando le tocchi con la pinzetta o microbrush.

E’ molto importante non confondere questo fenomeno con la Blefarite (link?), perché questi 2 ultimi punti sono caratteristici anche della Blefarite. La differenza principale e che più risalta sta nel fatto che la Blefarite presenta uno sporco bianco/giallastro sulle radici delle ciglia.

 

Cicli di Ricrescita

 

Le ciglia hanno una durata, o ciclo vitale, di circa 3 mesi: una fase di crescita attiva seguita da un periodo di riposo. Dopodiché le ciglia cadono e vengono sostituite da quelle nuove.

Le ciglia non crescono in sincronia e quindi ogni giorno ne perdiamo circa 2-5 da entrambi gli occhi e di solito non ci si accorge mai di questa perdita poiché esse sono piccole e fini.

E’ quindi importante ricordare alle nostre clienti il ciclo vitale delle ciglia perché la caduta delle ciglia più lunghe può essere più facilmente visibile. La caduta delle ciglia è normale e ciò va spiegato alle clienti onde evitare che si allarmino per niente!

 

Info Importante: il ciclo vitale influisce sull’aspetto delle ciglia su cui abbiamo fatto la laminazione!

 

Supponiamo che la maggior parte delle ciglia su cui abbiamo effettuato la laminazione si trovassero nella fase finale Telogen, cioè immediatamente prima di cadere. In questo caso la Laminazione appare perfetta ma andrà velocemente a “peggiorare” in quanto le ciglia cadranno presto. La cliente penserà che le ciglia siano cadute in anticipo o che le abbia perse tutte di colpo.

 

In questo caso voi Lashmaker dovrete sempre tranquillizzare la cliente e spiegarle che le ciglia NON sono cadute prime del tempo e quanto successo è assolutamente normale. La caduta delle ciglia dopo la Laminazione è semplicemente più visibile rispetto alle ciglia non trattate.

 

I cicli vitali delle ciglia delle nuove clienti sono abbastanza difficili (se non impossibili) da notare poiché non sappiamo come sono le loro ciglia "normali".

Potrebbe essere una buona idea confrontare le immagini delle sue ciglia naturali nel tempo per capire il loro ciclo vitale per poi agire di conseguenza e ottenere un risultato più duraturo.

 

Le ciglia hanno un ciclo vitale composto da 3 fasi: la fase di crescita attiva (Anagen), la fase di transizione (Catagen) e la fase di riposo (Telogen). Dopo quest’ultima fase, Telogen, le ciglia cadono e il ciclo vitale riprende con delle nuove ciglia nella fase Anagen.

 

Le ciglia crescono generalmente ogni giorno di circa 0.12-0.15 mm. Raramente le ciglia superano la lunghezza di 13 mm dato che la velocità di crescita e la fase Anagen sono più brevi rispetto ai capelli.

 

1. Fase Anagen: altresì chiamata fase di crescita. E’ la fase in cui le ciglia crescono attivamente e durano dai 30 ai 60 giorni. Solo il 40% delle ciglia superiori e il 15% di quelle inferiori si trovano nella fase Anagen nello stesso momento. Ogni ciglia cresce fino ad una lunghezza specifica per poi smettere e fermarsi. Nel gergo delle Lashmaker, le ciglia Anagen sono chiamate ciglia “Baby”.

 

Quando si applicano le extension sun queste ciglia “Baby” bisogna fare molta attenzione a non sovraccaricarle troppo per evitare di danneggiarne la crescita. Di solito si sconsiglia di applicare su queste ciglia delle extension con un diametro superiore ai 0.10 mm

 

  2. Fase Catagen: o fase di transizione. Durante questa fase, le ciglia smettono di crescere e il follicolo pilifero si restringe. Se una ciglia in questa fase cade o viene strappata non ricrescerà subito perché il follicolo deve completare comunque la fase Catagen prima di passare a quella successiva. La Fase Catagen ha una durata compresa tra le 2 e le 3 settimane.

 

3. Fase Telogen: chiamata anche fase di riposo. Le ciglia sono cheratinizzate e la fase di crescita rallenta fino a fermarsi. Possono passare più di 100 giorni prima che le ciglia cadano e una nuova fase di crescita ricominci. Poiché ogni ciglia può trovarsi in una fase di diversa del suo ciclo vitale, è assolutamente normale perdere ciglia quasi ogni giorno.

            In genere occorrono dalle 4 alle 8 settimane affinché una ciglia venga completamente  

            sostituita.

            Circa il 50% delle ciglia superiori si trova sempre nella fase Telogen!

 

Direzioni della Crescita

Le ciglia possono crescere all’insù, più o meno dritte oppure all’ingiù.

La direzione di crescita è molto importante per determinare il tempo di esposizione delle ciglia alla Curling Lotion e che tipo di curvatura scegliere per le Extension.

 

Le clienti che hanno le ciglia notevolmente già all’insù generalmente non chiedo una Laminazione. Al limite potrebbero chiedere di raddrizzarle un po'.

La maggioranza delle persone ha le ciglia che crescono leggermente verso l’alto, più o meno dritte oppure leggermente verso il basso. Per questi tipi di ciglia dovrebbero essere seguiti i tempi consigliati dalle Curling Lotion utilizzate.

 

Le ciglia che cresco marcatamente all’ingiù richiedono tempi di esposizione più lunghi rispetto a quelli consigliati. A seconda del Brand, solitamente sono necessari 1 – 5 minuti in più di esposizione alla Curling Lotion. Questo perché è necessario uno “sforzo” maggiore per sollevare le ciglia che crescono molto all’ingiù.

 

Alcune clienti hanno le ciglia che hanno diverse direzioni di crescita (alcune dritte, altre che vanno all’ingiù). In questi casi per ottenere un ottimo e uniforme effetto, le ciglia vanno trattate con Easy Lift by Ruthie Belle. Oppure sono necessari tempi di esposizione diversificati se si usano altri Brand. Questo perché se si usa lo stesso tempo di esposizione il risultato sarà che alcune saranno sollevate troppo, altre meno e altre ancora resteranno dritte.

 

 

Questa Guida è concessa in Licenza ai sensi del https://creativecommons.org/licenses/by-nc/4.0/deed.it.